www.spilambertonline.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Feste religiose

Feste religiose a Spilamberto

Di seguito le festività religiose ricorrenti a Spilamberto, in ordine di avvenimento:

San Vito: 15 giugno
La storia: la chiesa più antica del territorio ( antica plebana che successe a Corticella), celebra la festa del proprio patrono il 15 giugno di ogni anno dalla fine del secolo XII. A questa chiesa erano soggette le chiese di S. Giovanni di Spilamberto, S. Lorenzo di Cavidole, S.ta Maria di Corticella, S. Maria delle Assi di Modena e S. Donnino della Nizzola. Un tempo i Sacerdoti suffraganei della suddetta pieve erano tenuti – in occasione della solennità di S. Vito – insegno di filiale devozioni alcune libbre di cera. Attualmente per la solennità di S. Vito vi partecipano, oltre alla comunità locale, le Autorità del paese. A ricordo del XII centenario del martirio dei Ss. Vito, Modesto e Crescenzio, è stato ricostruito il campanile – demolito nel 1938 – che contiene un concerto di otto campane di cui la più antica dono di Ugo Rangoni nel 1666, che risulta tuttora la terza campana più antica in attività della provincia di Modena.
A termine della solenne celebrazione, fuochi d’artificio, divertimenti vari innaffiati da lambrusco, trebbiano, ciliege,salumi e gnocco tipici della zona.
Luogo di svolgimento: frazione di S. Vito
Periodo: 15 giugno.

Fiera di San Giovanni Battista: 20-24 Giugno
Festa del B.V. del Carmine: 3^ Domenica di Luglio
Cenni storici : dal 1647, data in cui fu costruito l’oratorio della B. V. del Carmelo che conserva le spoglie di alcuni membri della famiglia dei marchesi Rangoni, si tiene ogni terza domenica di luglio la festa della Madonna del Carmine con una suggestiva processione con fiaccolata serale accompagnata dal locale corpo bandistico, dal suono delle campane dell’oratorio fuse nel 1871 a Spilamberto dalla famosa fonderia Domenico Cavani. Lu minarie allestite a festoni, accompagnano il percorso della processione.

Quinquennale Festa della B.V. della Rondine: 2^ & 3^ Domenica di Settembre quinquennale
Cenni storici: dal 1840, ogni 5 anni ( cioè ogni anno che termina con lo 0 o con il 5) dalla seconda alla terza domenica di settembre si hanno le celebrazioni della sagra della B.V. della Rondine la cui immagine in terracotta risale al 1441 ed è opera di Michele da Firenze, allievo del Donatello. La leggenda vuole che la pesante statua fosse rinvenuta nel greto del fiume Panaro dove uno stuolo di rondini ( da cui il nome) l’aveva qui trasportata. E’ la festa più solenne del paese che si caratterizza per lo sfarzo in chiesa ( S. Adriano) degli addobbi donati nel corso dei secoli alla B. V. per grazie ricevute e dalle famiglie illustri locali. Un tempo partecipavano alla sagra i Duchi d’Este accompagnati dalla Autorità locali e dai Rangoni. Grande concorso di popolo interviene alle celebrazioni religiose a testimonianza della devozione verso questa madonna a cui sono stati dedicati molti ex-voto ( esposti permanentemente in una teca di sicurezza sul lato sinistro della cappella). Numerosi anche gli studi e le pubblicazioni sia sulla statua che sulla devozione popolare ad essa.

Sagra di S. Luigi/ o Festa della Gioventù: 3^ Domenica di Settembre
Cenno storici : è la sagra della Parrocchia di Sant’Adriano. Nasce alla fine del sec. XVIII e si perpetuta ogni terza domenica di settembre. Un tempo ci si preparava alla sagra sei domeniche prima con i ragazzi che si vestivano con bianche cappe presso la Chiesa di S.ta Maria degli Angeli e processionalmente si recavano nella parrocchiale di Sant’Adriano, adornata di gigli – simbolo del candore e di S. Luigi Gonzaga – per rendere omaggio al protettore dei giovani. Il culto a S. Luigi è stato divulgato dai Rangoni più volte imparentata con i Gonzaga. In occasione di questa festa i Rangoni invitavano i Gonzaga alla corte di Spilamberto utilizzando i colombi viaggiatori. Da qui la tradizione spilambertese di allevare colombi viaggiatori che ancora si mantiene viva.
Il momento religioso della sagra è costituito dalle consuete cerimonie in chiesa che culminano la domenica pomeriggio con il tradizionale Inno a S. Luigi cantato dal popolo ed accompagnato da flauti e scampanio, dopo la processione – con il trono della statua e stendardi antichi costruiti a Spilamberto. La processione si snoda ancora lungo l’antico percorso del centro storico . Il momento di festa si realizza la sera, davanti al Rocca Rangoni, concerto della banda, giochi ( l’albero della cuccagna, tiro alla fune, pesche...) per la gioventù ed al termine, spettacolo pirotecnico.

Festa della B.V. del Rosario con processione in costumi del sec. XVII: 1^ Domenica di Ottobre
Cenni storici: alla sagra della parrocchia di Sant’Adriano, quindici giorni dopo ( 1^ domenica d’ottobre) risponde la parrocchia di San Giovanni con la sagra della B.V. del Rosario che si svolge in paese dal secolo XVII a ricordo della battaglia di Lepanto del 1571.
I culmine della festa è la processione dove scortano la statua in trono della madonna ben trentadue guerrieri in abiti cinquecenteschi a ricordo della vittoria sui turchi.
Alle 19,00 della sera, recita intera del rosario ( 150 Ave Maria) intervallato dall’antico canto dei misteri del rosario composto da un anonimo spilambertese. Al termine, come consuetudine, concerti di campane e di corali.

Concerto degli Auguri: Periodo Natalizio
Da oltre vent’anni la Corale Spilambertese porge gli auguri di Natale al suo pubblico ed ai suoi concittadini esibendosi in un importante concerto di musiche natalizie. Il concerto, cui per l’occasione partecipano, oltre alla corale, gruppi orchestrali e solisti di fama, è solitamente oggetto di registrazione e messo in onda da emittenti televisivi per l’alta qualità dell’esecuzione.
Avvenimento atteso dagli appassionati di musica, si svolge nella bella e grande Chiesa di Sant’Adriano nella serata del sabato immediatamente precedente il giorno del Santo Natale e si conclude con un antico canto tradizionale spilambertese cui partecipa tutto il pubblico stipato all’inverosimile.
La tradizione vuole che il pubblico, di cui una buona parte proviene da tutti paesi della zona, cominci già nel pomeriggio ad attendere davanti alla chiesa per accaparrarsi un buon posto a sedere.

 

Video su Spilamberto



Get the Flash Player to see this player.

time2online Extensions: Simple Video Flash Player Module

Attività a Spilamberto

Shopping a Spilamberto - Scopri tutte le attività, i negozi, gli artigiani, le ditte del paese!
Shopping a Spilamberto - Ricerca attività
Onoranze funebri a Spilamberto - Servizio continuo 24 su 24

Vetrine in primo piano